La comunità e i progetti benefit

HireBitto

Tramite il progetto HireBitto mondora si impegna verso i pastori locali che portano i loro animali in alpeggio e producono il formaggio d'alpe "Storico Ribelle" seguendo il metodo tradizionale di mungitura a mano, senza mangimi né sostanze chimiche, con lavorazione del latte a caldo. Il lavoro di questi pastori non solo serve a mantenere le tradizioni e produrre un formaggio più sano, ma aiuta anche a mantenere l'equilibrio dell'ecosistema alpino. Ad oggi abbiamo 44 forme di formaggio decorate da noi, e tramite il nostro aiuto i produttori di Storico Ribelle si assicurano una corretta retribuzione anche nel caso in cui la stagione in alpeggio non dovesse essere delle migliori per via del clima. In questo modo i pastori possono continuare a svolgere il proprio lavoro in modo sicuro e l'azienda può contribuire al mantenimento di un'importante tradizione alpina.

Volontariato

Mondora incentiva il volontariato dei dipendenti offrendo la possibilità di recuperare parte delle ore usate per l’attività benefica.

Nel 2020 i dipendenti di mondora hanno fatto volontariato per enti e iniziative culturali e sociali delle loro comunità locali per un totale di 80 ore.

Economy of Francesco

In aggiunta alle attività sopracitate, alcuni colleghi hanno preso parte in maniera volontaria all’iniziativa Economy of Francesco, un raduno internazionale di giovani chiamati dal Papa a creare una nuova economia. L’evento che ha raccolto studenti, economisti, changemakers e imprenditori è stato suddiviso in 12 villaggi tematici. Di questi, il villaggio Vocation & Profit ha visto il nostro Co-Ceo Francesco Mondora come capo organizzatore. Insieme a lui, alcuni colleghi si sono occupati della realizzazione del villaggio, costituito da circa 150 giovani.

A causa dell’emergenza sanitaria, l’evento, che doveva inizialmente svolgersi ad Assisi, è stato realizzato in forma virtuale, con una serie di conferenze online che hanno avuto un impatto mediatico mondiale. Il lavoro di preparazione all’evento fino ad ora è durato circa 12 mesi ed ha previsto l’utilizzo di metodi di lavoro condiviso, come il World Cafè, per far emergere il proposito del villaggio direttamente dai partecipanti, con l’obiettivo di renderli protagonisti dell’evento. Il proposito si è poi realizzato nella loro presa di ownership del progetto, fino alla realizzazione della conferenza stessa, tenuta interamente dai giovani.

E’ prevista una continuazione del villaggio che ha visto la nascita di alcuni progetti di azione per rispondere alla chiamata del Papa.

Policy PerDono, 3x1

Anche nel 2020 il nostro Co-Ceo Francesco è stato ospite di numerosi eventi. Dall’idea del dono, del gesto di riconoscenza e della divulgazione, nasce la policy del PerDono: per ogni intervento in cui è richiesta la presenza di Francesco, il valore del compenso è stato convertito in tre buoni per la partecipazione agli eventi stessi. I buoni sono stati donati a persone attente ai temi proposti e che possano impegnarsi a loro volta a divulgare quanto appreso facendo crescere in maniera esponenziale l’iniziativa del PerDono. Attraverso questa policy favoriamo la diffusione della cultura e promuoviamo la sensibilità del donare senza speculazione, con l’impegno comune e condiviso di interagire tra persone, società e ambiente PerDono.

Valutazione d’impatto

La comunità ha beneficiato del valore delle 44 forme di Storico Ribelle acquistate tramite il progetto HireBitto. Il progetto HireBitto ha utilizzato i goal degli SDG 8, 12, 15 come guida.

Per quanto riguarda Economy of Francesco, il progetto ha coinvolto 150 giovani di varie nazionalità. La diffusione delle conferenze (visualizzate da 220.000 persone) ha impattato l’SDG 8.

Le iniziative a favore della cultura nelle comunità locali e la policy PerDono hanno impattato l’SDG 4.

SDG e subgoals citati

4 - Quality Education

4.4 By 2030, substantially increase the number of youth and adults who have relevant skills, including technical and vocational skills, for employment, decent jobs and entrepreneurship

4.5 By 2030, eliminate gender disparities in education and ensure equal access to all levels of education and vocational training for the vulnerable, including persons with disabilities, indigenous peoples and children in vulnerable situations

8 - Decent Work and Economic Growth

8.1 Sustain per capita economic growth in accordance with national circumstances and, in particular, at least 7 per cent gross domestic product growth per annum in the least developed countries

8.2 Achieve higher levels of economic productivity through diversification, technological upgrading and innovation, including through a focus on high-value added and labour-intensive sectors

12 - Responsible Consumption and Production

12.2 By 2030, achieve the sustainable management and efficient use of natural resources

15 - Life on Land

15.1 By 2020, ensure the conservation, restoration and sustainable use of terrestrial and inland freshwater ecosystems and their services, in particular forests, wetlands, mountains and drylands, in line with obligations under international agreements

https://sustainabledevelopment.un.org/sdgs